Agenzia Entrate Riscossione

Agenzia Entrate Riscossione

Richiedi la verifica e la cancellazione delle cartelle Equitalia, o l'estratto conto debitorio Equitalia, tramite la sezione dedicata ai servizi dell'Agenzia delle Entrate-Riscossione.

Estratto Conto Debitorio

Richiedi l'Estratto Conto Equitalia per verificare la tua posizione debitoria.

 

Verifica cartelle Equitalia

Richiedi la verifica delle cartelle Equitalia per annullare la cartella esattoriale o ridurre le somme richieste in caso di riscontrata illegittimità.

 

Cos'è l'Agenzia delle Entrate Riscossione

L'Agenzia delle Entrate Riscossione è nata dall'1 luglio 2017 come istituto pubblico economico in sostituzione dell'ente di riscossione privato Equitalia, in conformità con quanto prescritto dall’articolo 1 del decreto legge193/2016, convertito con modificazioni dalla legge 225 dell'1 dicembre 2016.

Sottoposta alla vigilanza diretta del Ministro dell'Economia e delle Finanze, l'Agenzia delle Entrate-Riscossione ha assunto il compito di ente di riscossione nazionale, essendo subentrata nei rapporti giuridici attivi e passivi (anche processuali) delle società del gruppo Equitalia.

L'Agenzia delle Entrate-Riscossione ha dunque assunto autonomia organizzativa, patrimoniale, contabile e di gestione per adempiere al ruolo di riscossione delle entrate tributarie o patrimoniali delle amministrazioni locali, ed in generale per ricoprire le mansioni precedentemente svolte da Equitalia (inclusi il potere di pignoramento sui conti correnti).

Rottamazione bis 2018 ex cartelle Equitalia, aggiornamenti e proroga delle scadenze

Tra le ultime novità in campo fiscale che coinvolgono l'ex Equitalia (ovvero l'Agenzia delle Entrate-Riscossione), di importanza fondamentale per chi voglia usufruire del beneficio del condono o sanatoria delle vecchie cartelle Equitalia c'è la rottamazione bis 2018 per la notifica delle cartelle da parte dell’Agenzia delle Entrate-Riscossione (ex Equitalia) dall’1 gennaio 2000 al 30 settembre 2017.

La proroga del beneficio della definizione agevolata consente ai contribuenti di versare solo il tributo (con interessi, aggio e spese di notifica) e non anche le sanzioni e gli interessi di mora delle cartelle a loro carico.

Entro il 15 maggio 2018, potranno fare istanza della rottamazione bis 2018 Equitalia sia i cittadini che vogliano essere ammessi al vecchio piano di rottamazione per le cartelle notificate dal 2000 al 2016, sia quelli che intendano richiedere la rottamazione per le cartelle notificate nel 2017.