Voltura Catastale Vedi Esempio

Voltura Catastale online

Con la Voltura Catastale puoi aggiornare l'intestazione di un determinato immobile (fabbricato o terreno) registrato al Catasto.

Vedi Esempio
1 MODULO DI RICHIESTA 2 DATI DI FATTURAZIONE 3 MODALITÀ DI PAGAMENTO

Domande Frequenti

Cos’è la Voltura Catastale?

La Voltura Catastale è la denuncia presentata, all’Agenzia delle Entrate sezione Territorio, ad ogni trasferimento di proprietà o di diritti reali su beni immobili (catasto terreni e/o fabbricati). Questa denuncia è importante ai fini fiscali in quanto consente l’aggiornamento dei nominativi e permette all’Agenzia delle Entrate di sapere che un determinato bene immobile è passato da un certo soggetto ad un altro.

Entro quanto tempo deve essere presentata la Voltura?

La Voltura Catastale va presentata entro 30 giorni dall’avvenuto trasferimento. Se non venisse rispettata tale tempistica, il beneficiario sarà soggetto a sanzioni pecuniarie che aumentano con l’aumentare dei giorni di ritardo. La domanda di Voltura, va inoltrata presso gli uffici dell'Agenzia delle Entrate della Provincia in cui ricade l’immobile, o della Provincia in cui ricade l’ufficio dell’Agenzia delle Entrate in cui è stata presentata la denuncia di successione.

A cosa serve la Voltura Catastale?

La Voltura Catastale è un passaggio obbligato per attestare il cambio di intestatario di un immobile. E’ fondamentale sia relativamente agli atti tra vivi (compravendite, donazioni, decreti di trasferimento, decreti giudiziari) sia in caso di morte (successione legittima o testamentaria). Senza tale registrazione presso gli uffici catastali dell’Agenzia delle Entrate non sarà possibile attestare la reale proprietà di un immobile nella Visura Catastale.

Chi presenta la Voltura per trasferimento di proprietà?

A seguito di un trasferimento di proprietà, il notaio incaricato di redigere l’atto, esegue diverse operazioni relative al documento pubblico tra cui la voltura. Tramite il modello unico informatico, previsto per le domande di voltura catastale, il pubblico ufficiale informa gli uffici provinciali del Territorio dell’Agenzia delle Entrate, utilizzando la piattaforma on line del Catasto.La domanda di Voltura, oltre che dal notaio, può essere presentata da privati, cancellieri giudiziari, segretari o delegati di Amministrazioni pubbliche a seconda dello specifico caso. A prescindere da chi presenterà la voltura, è bene sapere che la domanda può riguardare solo fabbricati o terreni regolarmente registrati presso il rispettivo Catasto. Per ogni comune dovrà essere presentata opportuna domanda di voltura che prevede il pagamento dei tributi speciali catastali e una marca da bollo ogni 4 pagine.

Come calcolo i Tributi Speciali?

I Tributi Speciali catastali sono in vigore dal 1° ottobre 2012. Sul sito dell’Agenzia delle Entrate è possibile prendere visione della Tabella dove sono specificati tutti i Tributi speciali. Nel caso specifico della presentazione della domanda di Voltura Catastale, si deve considerare il punto 2 della tabella. A prescindere da come verrà eseguito il passaggio di proprietà al Catasto (supporto informatico, mediante software voltura 1.1, cartacea, ecc.) il costo dei tributi speciali sarà sempre lo stesso.

Che cos’è la dichiarazione di successione?

Tutti gli immobili di proprietà di un soggetto, al momento del suo decesso, passano in eredità mediante la dichiarazione di successione. Gli eredi devono presentare la domanda di successione entro 12 mesi dal decesso. Nel caso di successioni ereditarie, la domanda di voltura, viene presentata dagli eredi, i loro tutori o curatori, gli amministratori dell'eredità o agli esecutori testamentari che hanno presentato la dichiarazione di successione.

In questi casi, il modello per la presentazione delle domande, potrà essere compilato in due modi:

  • Tramite il software Voltura 1.1. Il modello digitale in questo caso, andrà consegnato allo sportello sia su supporto informatico sia cartaceo, debitamente firmato e datato;
  • Tramite modulo cartaceo. Recandosi direttamente presso gli uffici catastali presenti nel territorio, infatti, è possibile utilizzare gli appositi modelli cartacei ed effettuare tutti i passaggi per evadere la pratica.

Per la presentazione delle domande è sempre possibile avvalersi di portali abilitati alla presentazione delle Volture come il nostro sito.

Che tipi di voltura esistono?

Esistono tre tipologie di Voltura Catastale:

La Voltura di afflusso:

relativa a compravendita, donazione, successione, ricongiungimento di usufrutto, viene effettuata nei casi in cui il trasferimento non risulta denunciato dal professionista incaricato a redigere l’atto (notaio, geometra, architetto). Quest’ultimo, per consuetudine ma non per obbligo, dovrebbe occuparsi anche della Voltura Catastale su delega del diretto interessato.

In alternativa, si può richiedere la Voltura di afflusso presentando un documento comprovante il trasferimento, ovvero un atto notarile di compravendita, di donazione, un ordine del tribunale, una denuncia di successione o un certificato di morte nel caso del ricongiungimento di usufrutto.

La Voltura di preallineamento

si richiede quando il trasferimento, correttamente effettuato in passato presso l’ex Agenzia del Territorio, non risulta agli atti della banca dati catastale.

Il recupero di Voltura automatica: si effettua per integrare Volture che presentino dati incompleti o errati.

Le nostre procedure

Per richiedere la Voltura Catastale sul nostro sito, dovrai specificare il tipo di atto di attestante il passaggio per effettuare la voltura come: Compravendita, Donazione, successione, pignoramento, riunione di usufrutto. Una volta inserito il tipo di atto, il form ti chiederà ulteriori informazioni quali: data dell'atto, tipo di immobile da volturare (Fabbricato o Terreno), la provincia ed il comune di ubicazione. Saranno necessari anche i dati relativi al nuovo proprietario: nome, cognome, codice fiscale, data e luogo di nascita.

In seguito al pagamento, via email, ti chiederemo la delega e la copia dei documenti di identità dei proprietari oltre alla documentazione, o atto notarile, che attesti i dati catastali di riferimento degli immobili e le nuove informazioni relative al passaggio di proprietà.

Nel caso in cui il de cuius (defunto) fosse stato titolare di usufrutto, il beneficiario dell’immobile (ossia colui il quale è proprietario della nuda proprietà) dovrà presentare anche la dichiarazione sostitutiva ed il certificato di morte.

Ti ricordiamo che procederemo a trascrivere (sull’apposito modello) i dati catastali delle unità oggetto di voltura così come specificati nella successione che ci presenterai. Per prevenire eventuali incongruenze, ti consigliamo di effettuare un controllo mediante la visura catastale.

Tutta la documentazione necessaria ti sarà richiesta dal nostro staff tecnico. Potrai inviarla via fax, via email o via posta. Evasa la pratica, come riscontro finale ti sarà inviata la Visura Catastale aggiornata con l'intestazione corretta. Nel caso non fossi in possesso dell’atto notarile necessario per la volture, possiamo recuperarlo noi per te attraverso il servizio di Recupero Atto Notarile.

Il costo dei tributi speciali e delle marche da bollo necessarie per la domanda di voltura, ti verranno calcolate in automatico dal nostro sistema e saranno incluse nel prezzo indicato in fase di acquisto.

I tempi di evasione indicati sul nostro sito sono di circa 20 giorni lavorativi. Ti ricordiamo che sono giorni indicativi che partono dal momento in cui riceveremo tutta la modulistica a nostra disposizione. La tua Voltura sarà gestita dal nostro Ufficio Tecnico dove un Architetto specializzato seguirà tutti i passaggi della tua pratica e saprà fornirti assistenza adeguata e competente.


Se hai dubbi sulla tua pratica, scrivi a servizitecnici@tuttovisure.it il nostro Architetto risponderà a tutte le tue perplessità!