Azienda Autorizzata TULPS al numero QHAY/2013/14 Protocollo QH/2013/7561.
Correzione Visura Catastale Vedi Esempio

Correzione Visura Catastale online

La pratica per la Correzione della Visura Catastale ti permette di rettificare eventuali errori registrati nella Visura Catastale presente negli archivi del Catasto.

1 MODULO DI RICHIESTA 2 DATI DI FATTURAZIONE 3 MODALITÀ DI PAGAMENTO

COSA È LA CORREZIONE DELLA VISURA CATASTALE

La pratica di Correzione della Visura Catastale ti consente di rettificare eventuali errori presenti nella Visura Catastale depositata presso il Catasto.

ATTENZIONE: la pratica di Correzione di Visura Catastale NON permette di aggiornare l'intestazione dell'immobile a seguito di un atto notarile (compravendita, successione, donazione). Questa modifica può essere apportata richiedendo una Voltura Catastale.

METRI QUADRATI NELLA VISURA CATASTALE

Da novembre 2015, il Catasto sta effettuando un aggiornamento delle Visure Catastali aggiungendo l'indicazione della superficie catastale espressa in metri quadrati.
L'operazione è ancora in corso, e non sono coinvolte le unità immobiliari prive di planimetria o con piantine senza scala.

A COSA SERVE LA CORREZIONE DELLA VISURA CATASTALE

La Correzione della Visura Catastale è utile per aggiornare i dati che, presso il Catasto, sono stati registrati in modo errato e che provengono da una pratica di voltura o atto notarile. Si tratta, nello specifico, di possibili errori di ortografia riguardanti gli intestatari dell’immobile (nome, cognome, data e luogo di nascita, codice fiscale, indirizzo) o riguardanti i dati catastali stessi (indirizzo, numero civico, piano, interno, numero vani, metri quadri).

COME OTTENERE LA CORREZIONE DELLA VISURA CATASTALE

Per avviare la pratica di Correzione della Visura Catastale è necessario disporre dell’identificativo catastale dell’immobile (foglio, particella, subalterno) e della copia del documento che attesti i dati corretti. Il suddetto documento può essere un atto notarile di acquisto, una voltura, la dichiarazione di successione, la denuncia al Catasto di nuova costruzione o di variazione, oppure un altro atto pubblico comprovante l’avvenuta variazione.

Tutta la documentazione necessaria sarà richiesta dal nostro staff tecnico. Potrai inviarla via fax, via email o via posta.