Azienda Autorizzata TULPS al numero QHAY/2013/14 Protocollo QH/2013/7561.

Calcola IMU online

Calcolo Imu è uno strumento gratuito e semplice che ti permette di calcolare l’importo dell’Imu (imposta municipale unificata).

CALCOLA IMU
Se non conosci la Rendita clicca qui
%
%
mesi l'anno

RIPULISCI MODULO CALCOLA

COSA È L'IMU

L’Imu è l’imposta comunale introdotta con gli articoli 8, 9 e 14 del decreto legge 23 del 2011, la cui applicazione è stata successivamente anticipata all’ 1 gennaio 2012 (anziché al 2014) con l’articolo 13 del decreto legge 201 del 6 dicembre 2011, convertito in legge con modificazioni dalla legge 214 del 22 dicembre 2011. La nuova imposta sostituisce la vecchia Ici e la componente immobiliare dell’Irpef e delle relative addizionali dovute per gli immobili non locati.
La base imponibile su cui viene effettuato il calcolo Imu è la stessa utilizzata per la vecchia Ici, e corrisponde al valore dell’immobile (ovvero alla rendita catastale) calcolato ai sensi dell’articolo 5 del decreto legge 504 del 30 dicembre 1992. Vengono però modificati i moltiplicatori assegnati a ciascuna categoria catastale utilizzabili ai fini del calcolo.
L’aliquota principale da utilizzare per il calcolo era stata fissata originariamente allo 0.4% (4 per mille) per l’abitazione principale, modificabile dai comuni in aumento o diminuzione fino a 0.2 punti percentuali, e allo 0.76% (7.6 per mille) negli altri casi, modificabile in aumento o diminuzione fino a 0.3 punti percentuali.
Sono previste detrazioni per l’abitazione principale, una fissa pari ad € 200 ed una che dipende dal numero di figli conviventi di età non superiore a 26 anni nella misura di € 50 per ciascun figlio fino ad un massimo di € 400.
Compilando il modulo sopra riportato potrai effettuare il calcolo Imu con estrema facilità e il risultato potrai anche inviarlo via email.

CHI DEVE PAGARE L'IMU

L’Imu va pagata dal proprietario dell'immobile, oppure da chi è titolare del diritto reale di usufrutto, uso, abitazione, enfiteusi, superficie. Il presupposto dell’imposta è il possesso di qualsiasi immobile, compresa l’abitazione principale e le sue eventuali pertinenze. In merito alla prima casa, il decreto 102 dell’agosto 2013 ha sospeso il versamento della prima rata, mentre il decreto 133 del 30 novembre 2013 punta ad abolire anche la seconda.

Categorie Catastali

Le categorie catastali riportate nel calcotare dell'IMU, all'interno del campo "Tipologia Immobile" sono le seguenti:

  • Da A/1 ad A/9, C/2, C/6 e C/7 in caso di abitazione principale con garage, magazzini, tettoie e loro pertinenze.
  • Da A/1 ad A/9, C/2, C/6 e C/7 in caso di seconde case, con box e garage, magazzini e tettoie.
  • C/3 C/4 e C/5: laboratori artigiani, palestre e stabilimenti balneari e termali senza fini di lucro.
  • Da B/1 ad B/8: collegi, scuole, caserme, ospedali pubblici, prigioni.
  • D/1 a D/10: capannoni industriali, fabbriche, centri commerciali, alberghi, teatri e cinema, ospedali privati, banche e palestre, stabilimenti balneari e termali con fini di lucro.
  • A/10: uffici.
  • C/1: negozi.
  • Terreni agricoli (coltivatori diretti).
  • Terreni agricoli.

ATTENZIONE: la società QM srl, pur avendo elaborato il programma di Calcola Imu con la massima cura, NON È RESPONSABILE di eventuali danni derivati da errori di calcolo o bug software. L’utente che utilizza il nostro software per il calcolo dell’imposta Imu solleva e manleva QM srl da qualsiasi responsabilità, ed è tenuto a verificare sempre la correttezza del calcolo prima di procedere al pagamento.