Visura Ipotecaria
Vedi Esempio

Visura Ipocatastale online

È una Visura Ipotecaria in Conservatoria, che, in base alla data di meccanizzazione, restituisce l’elenco delle formalità connesse ad uno o più immobili.

Vedi Esempio
  •  RICHIESTA
  • DATI
  •  PAGAMENTO
Domande Frequenti

Che cos’è la Visura Ipocatastale o Ipotecaria

La Visura Ipotecaria, anche detta ispezione o visura ipocatastale, è l’elenco sintetico degli atti relativi ad un immobile, o riferiti ad un soggetto fisico o giuridico in una determinata Conservatoria.
L’elenco contiene le informazioni relative al tipo di atto (compravendita, pignoramento, ipoteche volontarie e involontarie, incluse le cancellazioni di ipoteca), la data, il nome del pubblico ufficiale firmatario dell’atto, il numero del registro particolare e generale.
Grazie all’ispezione ipotecaria si ottiene quindi, un elenco in ordine cronologico di tutte le formalità, a favore o contro, utile alla consultazione dei registri, delle note e dei titoli depositati presso i Servizi di pubblicità immobiliare dell’Agenzia delle Entrate.

Dove si richiede la Visura Ipocatastale?

L’ispezione ipotecaria viene rilasciata dalla Conservatoria dei registri immobiliari ossia all'ufficio dell'Agenzia del Territorio (Agenzia delle Entrate).
Tutti gli atti relativi ad immobili, incluse le ipoteche legali, per essere resi “atti pubblici” devono essere trascritti, iscritti o annotati presso l’archivio della Conservatoria dei registri immobiliari. Tra gli atti, sono inclusi i procedimenti di esecuzione forzata, le domande giudiziali e le sentenze relative a beni immobili oppure a diritti reali immobiliari.
Per richiedere una visura ipotecaria, è necessario interrogare direttamente l’ufficio pubblico a seconda della competenza, anche avvalendosi del servizio telematico.

Nella visura ipocatastale sono presenti atti relativi a qualsiasi periodo?

Ogni Conservatoria ha una data di meccanizzazione diversa.
Generalmente, soprattutto nei casi di ricerche su immobile, il periodo indicato in visura non è mai inferiore al ventennio precedente la data di richiesta.
Qualora fosse necessaria una ricerca precedente al periodo di meccanizzazione, sarà necessario interpellare l’archivio Cartaceo della Conservatoria.

Che differenza c’è tra ispezione su soggetto e su immobile?

Quando viene richiesta una visura ipocatastale, si ottiene un elenco sintetico di tutte le formalità. Precisamente, se si effettua la ricerca su immobile, emergeranno le note a carico di una singola unità immobiliare, a prescindere dai soggetti coinvolti. Attraverso la richiesta di visura su soggetto, l'elenco evidenzierà invece, la presenza di gravami o pregiudizievoli dove la persona (fisica o giuridica) risulta parte coinvolta, senza tuttavia specificare l'immobile interessato.

Chi può richiedere una ispezione ipotecaria?

In quanto documento pubblico, chiunque può richiedere un’ispezione in Conservatoria anche se non detiene diritti reali sull’immobile. E’ possibile consultare la banca dati ipotecaria anche per una consultazione personale sui diversi uffici provinciali.

Cosa vuol dire se nella visura leggo “Non è stato reperito alcun immobile a fronte dei dati della richiesta”?

Tale dicitura non vuole negare in nessun modo l’esistenza dell’immobile. Al contrario, va interpretata come esito negativo ufficiale della Conservatoria, in quanto la ricerca non ha evidenziato alcuna formalità.

Come faccio se non conosco in quale conservatoria un soggetto ha stipulato atti immobiliari?

Nel caso della ricerca su soggetto, per ogni nominativo di tuo interesse, potrai richiedere l’ Ispezione Nazionale in Conservatoria. In questo caso otterrai l’elenco degli Uffici del Territorio dell’Agenzia delle Entrate in cui un soggetto ha stipulato eventuali atti.

Che documento devo richiedere per conoscere il nome del proprietario di un fabbricato o un terreno?

Per valutare la persona intestataria di beni immobili, è possibile richiedere la visura catastale. A differenza della Conservatoria però, il Catasto non ha valore legale e potrebbe non essere aggiornato, ad esempio per mancanza di voltura. In questo caso possiamo rivolgerci alla Conservatoria dove troveremo la trascrizione dell’atto di compravendita. Grazie all’apertura di nota, avremo modo di conoscere il nome del proprietario.
La visura può essere sempre molto utile per reperire anche altri tipi di informazioni che possono essere: la consistenza immobiliare, i dati tecnici dell’immobile, ecc.

Che cos’è l’apertura di nota?

E’ un servizio che ti permette di entrare nel dettaglio di una o più formalità presenti nella tua ispezione. Otterrai numerose informazioni aggiuntive come ad esempio, soggetti e beni coinvolti in una compravendita o il valore di un’ipoteca.

Le nostre procedure

Richiedere una visura ipocatastale sul nostro sito è semplice e veloce.
Nell’apposito form, ti sarà necessario inserire i dati partendo dalla tipologia di ricerca che intendi effettuare: Persona fisica, Immobile, Azienda o Impresa.

Il passo successivo sarà indicare la Conservatoria di riferimento, se hai dubbi puoi cliccare su “Non la conosci?” e selezionare provincia e comune, in automatico ti verrà indicato l’Ufficio del Territorio corretto.

Come ultimo passaggio, dovrai inserire i dati anagrafici: cognome, nome e codice fiscale (per persona fisica), e ragione sociale, codice fiscale o partita Iva (per persona giuridica) nel caso di ricerca su persona.
Nel caso di ricerca su immobile, andrà specificato la tipologia (fabbricato o terreno) ed i dati catastali (foglio, particella/mappale, subalterno), oltre alla Provincia ed al Comune di interesse. Ti ricordiamo che potrai indicare più numeri di subalterno purché afferenti allo stesso foglio e alla stessa particella. In tal caso otterrai un elenco di formalità relative ai dati indicati senza che venga specificato a quale subalterno si riferiscano le note. Sarà possibile richiedere l’apertura delle singole formalità per avere tutti i dettagli.

Il costo del servizio include i bolli fino a 30 formalità. Qualora le trascrizioni all’interno della visura siano superiori, ti verrà richiesto un piccolo supplemento a blocchi di 30.

Opzione: una Nota, Trascrizione o Formalità (apertura di nota)

Se vuoi conoscere i dettagli di una delle note presenti nella tua ispezione, dovrai selezionare l’opzione sopra descritta. Nel form vanno specificati i dati della nota (tipo formalità, anno, registro particolare, registro generale) che trovi nella visura.


Ti consegneremo il tuo documento entro solo 2 ore dal pagamento negli orari di apertura!

Ti ricordiamo che se richiedi il servizio di urgenza potrai ottenere quanto richiesto in 10 minuti!