Estratto Conto Debitorio Equitalia
Vedi Esempio

Estratto Conto Debitorio Equitalia

Il documento ufficiale di Equitalia contiene tutti gli importi relativi ai debiti iscritti su un soggetto (fisico o giuridico) presso la banca dati di Equitalia.

Vedi Esempio
  •  RICHIESTA
  • DATI
  •  PAGAMENTO
Domande Frequenti

Cosa e’ l’estratto conto debitori Equitalia?

L’Estratto Conto Debitorio dell'Equitalia, oggi Agenzia Entrate-Riscossione permette di verificare la situazione debitoria di un soggetto.
Equitalia rappresentava l’ente incaricato dai pubblici creditori (Agenzia delle Entrate, Inps, Comuni, ecc.) per il recupero di debiti relativi a tributi, contributi e sanzioni. Nell’Estratto Conto Equitalia sono elencati tutti i debiti ed i relativi importi contratti da una persona fisica o giuridica nei confronti dei vari enti pubblici che hanno incaricato Equitalia per il recupero dei crediti.
L’estratto conto, quindi, è il documento dove vengono evidenziate le informazioni utili al contribuente per consultare la propria posizione debitoria all’interno di un determinato ambito territoriale, fatta eccezione della Sicilia.

Che informazioni sono contenute all’interno dell’estratto?

All’interno del report, viene specificata l’ubicazione dell’ufficio consultato, in quanto la richiesta deve essere presentata presso l’ente territoriale specifico, a seconda della residenza del diretto interessato.
Oltre a tale nozione, l’estratto si completa di informazioni relative ai vari provvedimenti riscontrati. Di questi, verrà indicato il Numero di documento, ossia il riferimento del documento notificato all’utente, la spiegazione relativa alla tipologia di documento, (se cartella, fermo amministrativo, ecc), l’ente Ente Creditore titolare del debito a carico dell'interessato, l’importo del passivo iniziale ed il residuo ancora “da pagare”. L’estratto riporterà anche l’eventuale presenza di sospensioni di atti esecutivi, di sgravi sul saldo dovuto e/o rateizzazioni in corso richieste dal contribuente. Nel report sarà sempre consultabile la data dichiarata dall’Agenzia Entrate-Riscossione, ex Equitalia, per notificato la cartella di pagamento, ammesso che la notifica sia avvenuta.

Che cos’è Agenzia Entrate-Riscossione?

L’Agenzia delle Entrate-Riscossione è l’ente che, a partire dal 2017, ha sostituito Equitalia S.p.a. nell'attività di agente della riscossione pubblica. L’ubicazione degli uffici ed il personale prima impiegato all’interno di Equitalia, resteranno i medesimi. A cambiare saranno questioni formali dato che, seppur Equitalia fosse già per il 51% sotto l’Agenzia delle Entrate (e per il 49% sotto Inps), oggi l’agente di riscossione dello Stato, diventa ufficialmente fatto di Pubblica Amministrazione.
Possiamo quindi affermare che l’Agenzia delle Entrate-Riscossione è l’ente di riscossione dello Stato a livello nazionale, (fatta eccezione della Sicilia gestita da “Riscossione Sicilia”) sotto il controllo del Ministero di Economia e delle Finanze, che rientra nella struttura della Agenzia delle Entrate.

Cosa si intende per definizione agevolata?

La definizione agevolata permette di ottemperare al saldo delle cartelle di pagamento presenti in Agenzia delle Entrate-Riscossione, ex Equitalia, per la parte di debito, al netto di sanzioni e gli interessi di mora. Per tutti i dettagli è possibile consultare il sito di Agenzia delle Entrate-Riscossione.

Che cos’è una cartella di pagamento dell’Agenzia delle Entrate-Riscossione?

La cartella di pagamento, detta anche cartella esattoriale, è l’atto esecutivo tramite cui Equitalia prima, e l’Agenzia delle Entrate-Riscossione oggi, notifica al contribuente debiti verso lo Stato, dovuti ad esempio a tasse, oneri, multe o altri tipi di diritti non versati ad enti pubblici quali Inps, Comuni, irpef, ecc.

Le nostre procedure

A causa delle limitazioni per il COVID-19, le tempistiche subiranno dei ritardi, ci scusiamo per il disagio

Per ottenere l’estratto conto debitorio Equitalia, oggi Agenzia Entrate-Riscossione, utile per conoscere la tua situazione debitoria, basta collegarsi al sito di TuttoVisure.it ed inserire i dati richiesti quali, nome nome, cognome, codice fiscale, data di nascita, Provincia e Comune (per le persone fisiche); partita Iva e/o codice fiscale, ragione sociale, Provincia, Comune, Visura Camerale (per le persone giuridiche) utilizzando il modello presente nella nostra area servizi online.
TuttoVisure.it svolgerà per te il servizio di intermediazione con il pubblico ufficio. Ci occuperemo di richiedere per tuo conto l’estratto, appena ci invierai la modulistica necessaria per la richiesta.
Riceverai quanto richiesto entro circa 5/10 giorni lavorativi.
La tempistica è indicativa e parte dal momento in cui riceveremo tutta la modulistica compilata correttamente.Per completare la pratica, infatti, ti verranno richieste le fotocopie del documento d'identità e delega firmata dal soggetto della ricerca.
Se sei un’azienda sarà necessaria anche la visura camerale della società. Se non possiedi la visura camerale la richiesta può essere effettuata ad un prezzo ridotto, direttamente sul nostro form.
NB.: il servizio non è erogabile per la regione Sicilia
Ti facciamo presente che potrebbe capitare che L’Agenzia delle Entrate-Riscossione, Ex Equitalia, a seguito delle nostre richieste di estratto, ci invii come risultato la “LISTA DEI DOCUMENTI CARTELLE/AVVISI CHE RISULTANO ANCORA NON PAGATI O PAGATI PARZIALMENTE a partire dall’anno 2000” in formato sintetico.
Ti invieremo l’estratto in formato esteso, o sintetico, a seconda di quanto ci verrà prodotto direttamente dal Pubblico ufficio, via email. In entrambi i casi, la pratica sarà ritenuta evasa.