Azienda Autorizzata TULPS al numero QHAY/2013/14 Protocollo QH/2013/7561.
Archivio Cartaceo della Conservatoria Vedi Esempio

Archivio Cartaceo della Conservatoria

La ricerca consente di effettuare la consultazione degli Archivi Cartacei della Conservatoria dei Registri Immobiliari. La ricerca è storica e viene svolta da tecnici specializzati.

1 MODULO DI RICHIESTA 2 DATI DI FATTURAZIONE 3 MODALITÀ DI PAGAMENTO

COSA È L'ISPEZIONE NELL'ARCHIVIO CARTACEO DELLA CONSERVATORIA

La ricerca presso l’Archivio Cartaceo della Conservatoria è un’ispezione storica utile per ottenere un documento con cui è possibile visualizzare l’elenco delle trascrizioni di compravendite, le ipoteche, la cancellazione di ipoteche, i mutui, i pignoramenti, le donazioni e le successioni relative a fabbricati e terreni, così come legalmente depositato presso l’Archivio Cartaceo della Conservatoria.

Le opzioni previste permettono di estendere la ricerca:

  • ‘Estendi la ricerca prima del ventennio’ abilita l’ampliamento della ricerca oltre il ventennio, ossia fino alla data più vecchia disponibile nell’Archivio Storico della Conservatoria.
  • ‘Estendi la ricerca anche nel periodo di meccanizzazione’, invece, puoi richiedere di includere la ricerca all’interno del periodo di meccanizzazione (banca dati online) fino ad oggi.
  • ATTENZIONE: l'ispezione include il rilascio di 3 risultati. Per risultato si intende un nominativo o una nota aperta. Eventuali costi aggiuntivi ti verranno comunicati da un nostro operatore che ti darà tutte le informazioni necessarie. Qualora, scegliendo l’opzione ‘Estendi la ricerca anche nel periodo di meccanizzazione’ le trascrizioni all’interno della visura nel periodo di meccanizzazione dovessero essere più di 30, potrà essere richiesto un costo aggiuntivo. Il servizio comprende il rilascio dell’elenco delle trascrizioni e delle note.

COME RICHIEDERE L'ISPEZIONE NELL'ARCHIVIO CARTACEO DELLA CONSERVATORIA

Per richiedere il servizio di ispezione sono necessari i dati anagrafici del soggetto della ricerca (nome, cognome, data e luogo di nascita; se impresa, denominazione completa, partita Iva/codice fiscale), o i dati catastali dell’immobile. Se la persona fisica è nata prima del 1956, è indispensabile indicare la paternità.