Azienda Autorizzata TULPS al numero QHAY/2013/14 Protocollo QH/2013/7561.
Certificato Residenza Vedi Esempio

Certificato di Residenza

Il Certificato di Residenza, estratto dall’archivio dell’Anagrafe del Comune, è il documento pubblico che un cittadino può richiedere per ottenere le informazioni anagrafiche relative alla residenza del soggetto di ricerca.

1 MODULO DI RICHIESTA 2 DATI DI FATTURAZIONE 3 MODALITÀ DI PAGAMENTO

COSA È IL CERTIFICATO ANAGRAFICO DI RESIDENZA

Tra i certificati anagrafici disponibili, il Certificato anagrafico di Residenza è quel documento pubblico che attesta la residenza (di un cittadino o la propria) e contiene tutte le informazioni anagrafiche relative a nome, cognome, data e Comune di nascita, Comune ed indirizzo di residenza dei soggetti sui quali si effettuano le richieste di presentazione del documento.
Con il Certificato Storico di Residenza, inoltre, si reperiscono i dati anagrafici di un cittadino relativi alla residenza pregressa in un determinato Comune. Non è possibile effettuare la ricerca in Comuni diversi. Qualora si avesse necessità di richiedere il servizio per più di un Comune, si devono effettuare richieste distinte di più certificati anagrafici.

A COSA SERVE IL CERTIFICATO DI RESIDENZA

Il servizio relativo al rilascio del Certificato Comunale di Residenza, tra i certificati anagrafici, è quello da richiedere per attestare la validità dell'indirizzo di residenza attuale di un cittadino. Le informazioni anagrafiche che si trovano nel documento pubblico sono dati ufficiali rilasciati dal ufficio Anagrafe del Comune presso cui si fanno le richieste.
Il Certificato Storico di Residenza, in più, ha validità per certificare la residenza di un cittadino in un determinato periodo di tempo presso uno specifico Comune.
Sia il Certificato semplice che il Certificato storico possono essere richiesti da qualsiasi cittadino iscritto all'Anagrafe del Comune. La presentazione di questi certificati anagrafici è utile per richiedere detrazioni o esenzioni fiscali, per avviare la pratica di cambio di residenza, o per qualsiasi adempimento burocratico che preveda l'obbligo di identificare la propria residenza.

COME OTTENERE IL CERTIFICATO

Per richiedere il Certificato Anagrafico di Residenza è necessario preliminarmente indicare nome e cognome, codice fiscale e/o data e luogo di nascita, Provincia e Comune di residenza del cittadino su cui si intendere richiedere il servizio.
Nel caso di Certificato Storico di Residenza, va inoltre indicata la data di residenza storica, ovvero l'intervallo di tempo del quale si intende certificare, presso uno specifico Comune, la propria residenza pregressa o quella di un altro soggetto. Dopo l’acquisto, e per poter procedere con la pratica, il nostro staff ti invierà via email i documenti da firmare e compilare, con le relative istruzioni.

ATTENZIONE: Per il Certificato Storico di Residenza, il Comune potrebbe richiedere un costo aggiuntivo di circa 10 euro per ogni indirizzo presente sullo stesso documento. Sarai avvisato da un nostro operatore.
In base al Comune scelto, gli archivi storici potrebbero non essere disponibili a partire dalla data richiesta, ma da una più recente. In questo caso, il Certificato Storico di Residenza sarà richiesto dalla data più vecchia disponibile in archivio.
Le tempistiche di consegna dei certificati anagrafici di residenza possono subire variazioni determinate dal Comune presso cui si procede con la presentazione dei moduli necessari per il rilascio del documento.